Il questionario #ConsiglioArcobaleno

#ConsiglioArcobaleno

 

In occasione delle elezioni amministrative del 2018 a Pisa, l’associazione Pinkriot Arcigay Pisa propone alle candidate Sindaca e ai candidati Sindaco un questionario con l’obiettivo di monitorare e rendere pubbliche le diverse posizioni sui temi LGBTIQ.

Il questionario, composto da dieci domande, affronta diverse tematiche tra cui l’educazione alle differenze, le politiche anti-discriminazione e la salute sessuale. Alle candidate e ai candidati viene chiesto esplicitamente di proporre azioni positive che, in caso di elezione, intendono mettere in campo per garantire la piena cittadinanza delle persone LGBTIQ.

Le future risposte verranno rese pubbliche su questa pagina.

 

Questionario

  1. Intende avviare un dialogo con le associazioni LGBTIQ del territorio, volto a possibili collaborazioni? Se sì, in che forma? Se no, perché?
  2. Intende sostenere progetti di educazione alle differenze nelle scuole di ogni ordine e grado, al fine di prevenire fenomeni di bullismo e, in particolare, di bullismo omo-lesbo-bi-transfobico? Se sì, come? Se no, perché?
  3. Intende trascrivere all’anagrafe le/i bambine/i nate/i in Italia con due mamme e integrare gli atti di nascita dei bambini con due genitori dello stesso sesso riportanti un solo genitore, come già avvenuto in altri Comuni italiani? Se no, perché?
  4. Intende prevedere per le/i dipendenti comunali momenti di formazione e informazione sui temi che riguardano l’orientamento sessuale, l’identità e l’espressione di genere, al fine di favorire il benessere e l’accoglienza dei soggetti LGBTIQ che accedono ai servizi comunali (es. ufficio anagrafe, polizia municipale, ecc.)? Se sì, come? Se no, perché?
  5. Intende continuare la partnership con la rete Re.A.DY? Se sì, come propone di utilizzare i fondi stanziati dalla regione Toscana? Se no, perché?
  6. Intende onorare le ricorrenze più importanti per la comunità LGBTIQ come la Giornata Internazionale contro l’Omo-lesbo-bi-transfobia (17 Maggio), la Giornata Internazionale dell’Orgoglio LGBTIQ (28 Giugno), il Transgender Day of Remembrance (20 Novembre), ecc.? Se sì, quali sono le modalità con cui prevede di farlo? Se no, perché?
  7. Intende patrocinare manifestazioni politiche a livello cittadino e/o regionale che promuovono l’uguaglianza sostanziale dei diritti, la pari dignità e la visibilità delle persone LGBTIQ (es. Toscana Pride)? Se no, perché?
  8. Intende organizzare e/o patrocinare eventi culturali e di sensibilizzazione che promuovono l’uguaglianza sostanziale dei diritti, la pari dignità e la visibilità delle persone LGBTIQ? Se no, perché?
  9. Intende attuare azioni di informazione e sensibilizzazione relative al tema della salute sessuale, con particolare attenzione alle Infezioni Sessualmente Trasmissibili? Se sì, di quale tipo? Se no, perché?
  10. Intende attuare politiche di tutela di soggetti che subiscono discriminazioni multiple (es. migranti LGBTIQ, persone LGBTIQ allontanate da casa o senza fissa dimora, ecc.). Se sì, quali? Se no, perché?

[Questionario in PDF]

 

Le risposte

[le risposte sono elencate in ordine cronologico di arrivo all’associazione]

 

Commenti chiusi