STENOSCOPIE – Socializzazione e spazi urbani

STENOSCOPIE – Socializzazione e spazi urbani

Venerdì 15 giugno 2018 ore 18.30
Aula R1 – Palazzo Ricci
Via del Collegio Ricci, 10 – Pisa

“But as I pass O Manhattan, your frequent and swift flash of eyes offering me love, offering response to my own-these repay me. Lovers, continual lovers, only repay me”
[City of Orgies – Walt Whitman]

La socializzazione è un elemento fondamentale per il benessere di ogni essere umano.
Nelle comunità discriminate, a cui spesso è preclusa una dimensione pubblica, la ricerca di relazioni interpersonali si è spostata dal pubblico al privato delle famiglie, ambienti tutelati in cui vivere le proprie identità.

Questo non è tuttavia valido per le persone LGBTIQ in cui le famiglie sono tradizionalmente state, se non fino ad anni recenti, uno dei primi luoghi di discriminazione.

Emarginati dalla società e allontanati dalla sicurezza dei nuclei familiari, i soggetti LGBTIQ hanno cercato e creato luoghi di socializzazione nelle città, spazi nascosti e sicuri in cui poter esprimere la propria identità e in cui poter trovare in sicurezza compagni/e con cui avere relazioni – anche sessuali – altrimenti impossibili da avere.

Come si evolve nel tempo la relazione tra spazi di socializzazione creati da e per persone LGBTIQ e gli spazi urbani? Quali i luoghi dedicati al sesso (dai sex club alle app di incontri, passando per i luoghi di battuage)? Quali i modi in cui le persone LGBTIQ attraversano e interagiscono in tali spazi?

Saranno presenti:
Rosario Murdica – Sociologo ed esperto LGBTIQ
Marialuisa Fagiani – Sociologa urbana
Roberto Funai – Artista Queer

DiscORSI d’odio

«Che fareste in auto con Boldrini?»
«Vengono in Italia e ci rubano il lavoro»
«È una bambinata. Ormai è passata, sono tutti minorenni, che ti puoi aspettare?”
«torniamo a chiedere che il servizio pubblico si impegni a produrre una corretta informazione sul tema dell’utero in affitto o “gestazione per altri”»
«L’italia agli italiani»
«Ci dispiace per la famiglia, ma non doveva mettersi in quella situazione»
«I bambini sono maschi, le bambine sono femmine»

Quando smette di essere un’ “opinione” e comincia a diventare violenza? In che modo i discorsi d’odio viaggiano attraverso le nostre parole? Quali i confini normativi delle hate speech?

Dietro l’orsacchiotto, un grizzly.

Saranno presenti:

Caterina Coppola
Giornalista e cofondatrice di Gaypost.it

Matteo Monti
Ph.d. student in diritto pubblico comparato Scuola Superiore Sant’Anna

Non solo per l(av)oro – deragliaMENTI

Glauco – Associazione Universitaria Lgbtqi+ Pisa e Pinkriot Arcigay Pisa
presentano due appuntamenti dal titolo “Non solo per l(av)oro”, con l’intento di avvicinarsi al mondo del Diversity Management.
« L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. […]» Art. 1 Costituzion Italiana

Il secondo appuntamento è

NON SOLO PER L(AV)ORO – deragliaMENTI
martedì 28 novembre 2017 ore 18:00
Aula Multimediale – Palazzo Ricci
Via del Collegio Ricci, 10 – Pisa

Lavorare è un diritto.
Ma non per chiunque. Ma non per tutti i lavori.
Quali sono le condizioni e i compromessi che le identità “non normate” devono accettare per entrare nel mondo del lavoro?
Quali i temi e i problemi legati a professioni, come il sex working, “non normate” e non riconosciute?

Saranno presenti:
Ethan Bonali
Uomo trans non binario, attivista del gruppo Intersexioni

Fabrizia Bonechi
Femminista, scrive per Intersezioni e Decostruzioni.

Non solo per l(av)oro – ValorizzAZIONI

 

Glauco – Associazione Universitaria Lgbtqi+ Pisa e Pinkriot Arcigay Pisa
presentano due appuntamenti dal titolo “Non solo per l(av)oro”, con l’intento di avvicinarsi al mondo del Diversity Management.
« L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. […]» Art. 1 Costituzion Italiana

Il primo appuntamento è

NON SOLO PER L(AV)ORO – ValorizzAZIONI
giovedì 23 novembre 2017 ore 18:00
Aula Multimediale – Palazzo Ricci
Via del Collegio Ricci, 10 – Pisa

Cosa si intende con Diversity Management? In che modo è possibile conciliare il benessere di chi lavora con le logiche di produzione? Che ruolo hanno oggi le aziende nel progresso dei diritti civili?
Tra individui e fatturato, una sottile linea su cui volteggiare. (sotto il critico sguardo di Marx)

Saranno presenti:
Lara Ampollini: Founder di Lampi. Comunicazione illuminata. agenzia che cura la comunicazione di Althea – Amore e Sughi
Simona Massei: Associate Director – Operation, Finance & Public Sector Parks – Liberi e Uguali
Chiara Reali: Head of Research di diversitylab

L’educazione che fa la differenza

L’Educazione che fa la Differenza.
Linguaggi, esperienze e prospettive.

22 Aprile 2017
dalle 9:00 alle 17:00
Aula PN1 – Polo Didattico Porta Nuova
Via Nelli, Pisa

Le associazioni Globularia, Terra Nuova e Pinkriot Arcigay Pisa – partner (insieme alle associazioni Arcigay, Asociación Lambda, Movimento Pansessuale Arcigay Siena e RE.TE.) del progetto cofinanziato dalla Regione Toscana “Municipios Amigables con su Gente” – organizzano con la collaborazione di Glauco – Associazione Universitaria Lgbtqi una giornata di condivisione, in/formazione, laboratori e confronto sui temi dell’Educazione alle Differenze.

Comitato Scientifico: Junio Aglioti (Pinkriot Arcigay Pisa, Glauco, Rete Educare alle Differenze Pisa), Viviana Bartolucci (Rete Educare alle Differenze Pisa), Noemi Corvino (Rete Educare alle Differenze Pisa), Annastella Giannelli (Rete Educare alle Differenze Pisa), Carlotta Monti (Rete Educare alle Differenze Pisa), Désirée Olianas (Rete Educare alle Differenze Pisa), Giulia Rosoni (Rete Educare alle Differenze Pisa), Pina Salinitro (Rete Educare alle Differenze Pisa), Daniele Serra (Pinkriot Arcigay Pisa, Rete Educare alle Differenze Pisa)

Programma della giornata
8:45 – 9:00 registrazione

9:00 – 10:00 Introduzione e saluti
Presentazione del progetto “Municipios Amigables con su Gente” (a cura di Terra Nuova)
Saluti istituzionali (Marilù Chiofalo – Assessora Pari Opportunità del Comune di Pisa)
Apertura dei lavori (a cura del Comitato Scientifico)

10:00 – 12:00 Interventi
“Sesso, genere e linguaggio” – Cecilia Robustelli (Università di Modena e Reggio Emilia)
“Perché e come il Vaticano se la prende con il concetto di genere?” – Sara Garbagnoli (Université Sorbonne Nouvelle)
“L’esperienza del Consultorio Transgenere di Torre del Lago” – Massimo Lavaggi (Consultorio Transgenere)
“La Scienza per tutt*: si inizia da piccol*!” – Mascha Stroobant (DLTM) e Marina Locritani (INGV)

12:00 – 13:00 Plenaria di condivisione

14:00 – 16:30 Workshop (su iscrizione, max 25 posti)

“Trasformare il maschile. Parole, comportamenti e relazioni, da vecchi modelli a nuove narrazioni” – Sandro Casanova (Maschile Plurale)
“Schoolmates. Laboratori per operatori e operatrici sui temi dell’educazione alle differenze e il bullismo omofobico a scuola” – Ezio De Gesu (Arcigay)
“Pezzettino” – lettura animata da Ileana Falcone e altre storie. Laboratorio di lettura per bambine e bambini di ogni età. (Ass. Globularia)

16:30 – 17:00 Chiusura dei lavori (Michele Mommi – Arcigay e Rete Educare alle Differenze Pisa)

Info utili
– La partecipazione alle attività della mattina è libera.
– Le attività del pomeriggio sono in parallelo e a numero chiuso, quindi ogni persona può partecipare solo ad una di esse. Per partecipare a una delle attività del pomeriggio, è necessario iscriversi mandando un’email a pisa@arcigay.it

Parliamo del + e del –

 

 

GIOVEDì 15 dicembre 2016
alle ore 18:00
Aula Multimediale, Palazzo Ricci Pisa

HIV e AIDS sono sinonimi? Cos’è lo stigma e in che modo l’aspetto sociale dell’infezione HIV può influenzare l’aspetto medico e sanitario? In che modo è possibile affrontare la sierofobia attraverso i fumetti?

Na parliamo con:

Giulio Maria Corbelli
Vicepresidente di PLUS

Luca Er Baghetta Modesti
Artivista dei Conigli Bianchi

Comunicazioni Differenti – Materiali Seminari

Giovedì 24 Novembre si è tenuto l’evento Comunicazioni Differenti, al quale hanno partecipato Chiara Reali e Caterina Coppola. Come anticipato durante l’evento, mettiamo a disposizione alcuni dei materiali portati.


Caterina Coppola

 

Presentazione: Gay, diritti e cronaca: il senso della par condicio nella tv e nei media – Gaypost.it

Articoli utili:

Lapo Elkann, “il trans” e il rischio del luogo comune che ci riguarda tutte e tutti

“Froci e pervertiti”: le #cronachepervertite di un quotidiano campano

Gaypost al Festival del giornalismo: segui qui la diretta

 

Contatti

Personali Gaypost.it
LinkedIn: Caterina Coppola
Twitter: @CaterinaCoppola
www.gaypost.it
Facebook: @Gaypost.it

 


Chiara Reali

Presentazione: Media e informazione sulle tematiche LGBT – Diversity

Video utili:

 

Contatti

Personali Diversity
Facebook: Chiara Reali
Twitter: @chiareali
Diversity Lab
Facebook: @Diversity Lab

Comunicazioni differenti

comunicazionecover-fb-01-copia

GIOVEDì 24 novembre 2016 ore 18:00
Aula B1 – Palazzo Boileau
Via Santa Maria 85, Pisa

Come vengono affrontati dai mass media i temi che riguardano la comunità LGBTQI* in Italia? Quanto e in che modo un linguaggio inclusivo e attento alle differenze può contribuire alla lotta contro la discriminazione e al progresso dei diritti? Una comunicazione differente è possibile?

Ce ne parlano

Caterina Coppola
Giornalista e cofondatrice di Gaypost.it

Chiara Reali
Responsabile ricerca Diversity Media Awards (diversitylab)